mercoledì 27 novembre 2019

Gianni Alemanno, “Sovranismo, le radici e il progetto”



Gianni Alemanno
“Sovranismo, le radici e il progetto”

“Un sovranismo senza avventure e senza demagogia, come unica strada per salvare l’Italia”. Con queste idee Gianni Alemanno introduce il libro da lui curato, intitolato: “Sovranismo, le radici e il progetto”, che sarà presentato martedì 26 alle ore 17.
Nnella sala conferenze di Palazzo Wedekind (Piazza Colonna 366, Roma), la presentazioe si aprirà con una tavola rotonda, moderata dal giornalista Pietro De Leo, a cui parteciperanno Andrea De Priamo (deputato di Fdi), Claudio Barbaro (senatore della Lega), il filosofo Diego Fusaro, il presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara, il Prof. Marco Gervasoni e il presidente del MNS Roberto Menia. Il segretario del MNS Marco Cerreto e l’editore Francesco Giubilei introdurranno i lavori, mente concluderà il curatore del libro Gianni Alemanno.
sovranismo
“Questo libro, perciò, dispone al tempo stesso alla riflessione e all’azione, offre letture problematiche ma propone anche delle soluzioni che potrebbero essere percorse in diversi campi...”, scrive il professor Marco Gervasoni nella prefazione, sottolineando la caratteristica i questo libro di essere scritto da 48 autori, che comprendono nomi noti come Fusaro, Buttafuoco, Fara e Rinaldi, professori universitari, giornalisti e militanti in prima linea nella lotta politica, persino un Maestro Zen che parla dei rapporti tra Oriente e Occidente. Una vera e propria “enciclopedia del sovranismo” che prova a declinare questa idea in 38 relazioni che affrontano altrettanti settori della vita politica e culturale.






lunedì 25 novembre 2019

giovedì 21 novembre 2019